Claudia Mori: 7 volte 7

12.02.2021. Ci voleva una data palindroma per raggiungere un numero bello come il 77, per una delle più acute produttrici indipendenti al Mondo:Claudia Mori.

Certo, il titolo di questo articolo non corrisponde alle primavere che questa brava attrice e interprete si porta realmente addosso, ma come si fa a darle 77 anni?

Claudia Mori ha la fortuna e soprattutto la dote, da alcuni decenni, di essere superiore a qualsiasi età o classificazione. Nata come attrice, ha recitato con nomi riconosciuti a livello internazionale, lasciandosi dirigere da Luchino Visconti, per un capolavoro come “Rocco e i suoi fratelli”.

Ha raggiunto il picco in una perla sconosciuta a molti, come “Culastrisce nobile veneziano”, scritto da Maurizio Costanzo e diretto da Flavio Mogherini, dove interpreta un doppio ruolo, al fianco di Marcello Mastroianni e di suo marito, che nessuno ha ancora indovinato chi sia, dalla campagna AVA del 1994… Ma non è Gianni Morandi.

Ha lavorato al fianco di Adriano Celentano in modo ineccepibile, da “Yuppi Du” a “Joan Lui”, senza rischiare, nemmeno una volta, di passare per l’attrice scritturata in quanto moglie. Il rapporto di simbiosi con Adriano è sempre stato puro, lontano da ogni forma di sudditanza, o di forzatura.

Claudia Mori e Adriano Celentano, nel terrazzino della loro casa milanese, alla Maggiolina.

Claudia Mori è, soprattutto, una donna coraggiosa, temuta, rispettata e temeraria, capace di sfidare qualsiasi avversità pur di difendere le proprie idee che, casualmente, si rivelano per ciò che sono: geniali, senza mezzi termini e senza scorciatoie o ruffianerie di sorta. Ogni volta che riesce a portare a termine una produzione, e la strada è raramente in discesa, il pubblico torna a rapportarsi con la vera Qualità, che dovrebbe essere sempre presente, soprattutto sulla TV di Stato.

Ogni volta che riesce a portare a termine una produzione, missione non da tutti, in un settore in cui non risulta ci siano così tante donne, il pubblico guadagna un po’ di sana Cultura. Basti pensare, prima di tutto, a “C’era una volta la città del matti…”, sulla Legge Basaglia, oppure a “Rino Gaetano – ma il cielo è sempre più blu”, ma anche a “De Gasperi, l’uomo della speranza” e alla più sperimentale tra le sue produzioni: “Adrian”, che ha richiesto una gestazione di oltre Dieci anni, senza tardare nel rivelarsi in anticipo di Dieci anni esatti, visto ciò che è accaduto nel lasso di tempo dell’ultimo anno…

Claudia Mori, giudice a X Factor, nel 2009.

Claudia Mori è tutto questo, e bisogna riconoscere davvero il fatto che sia l’unica donna a occuparsi di produzioni, in Italia, e una delle più intelligenti e acute, sul piano internazionale.

Ha saputo trasformarsi, rimanendo ammirevolmente coerente con suoi valori, ed altrettanto coerente al suo legame affettivo con Adriano Celentano, eterno, e ha risposto con ironia a ogni tipo di difficoltà le si sia parata davanti.

Oggi, a 77 anni, Claudia Mori è una donna senza una vera età, che nulla fa per nascondere il tempo che passa e che, al contrario, parla di rado, o lo fa quando ha qualcosa da dire (e non le manda a dire) con una classe e una precisione da artista e da manager, al tempo stesso. Non è amica del botulino, non rinuncia ai piaceri e mantiene una bellezza unica, senza epigoni, perché la testa l’ha fatta girare per decenni e decenni, e oggi emerge la sua vera essenza.

A lei, capace di schierarsi a favore di Mia Martini quando venne esclusa ingiustamente a Sanremo, nel ’94, capace di tornare da Toto Cutugno per far firmare una delle più belle canzoni dell’ultimo Mina-Celentano, ma soprattutto artefice tanto quanto Ballandi dei migliori successi televisivi di Adriano, si può solo augurare una vita lunga e piena di successi, ancora e soprattutto oggi, in questi tempi bui.

Enzo Bollani. Inverigo, 12 febbraio 2021.

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©2021 Bollani SRL - Partita​ ​IVA​ ​09966880966 - Powered by: 0039Italia

Log in with your credentials

Forgot your details?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi